Gestioni immobiliari Firenze Gestioni condominiali Firenze Gestioni immobili Firenze

Gestioni immobiliari Firenze
COMUNICAZIONI A SEGUITO DELLA RIFORMA IN MATERIA CONDOMINIALE DI CUI ALLA LEGGE n. 220 dell’11.12.2012

Il giorno 18 Giugno 2013 è entrata in vigore la legge in oggetto; indichiamo pertanto alcuni punti essenziali della nuova legge:
  • L’Amministratore è obbligato a far transitare le somme ricevute a qualunque titolo dai condomini o da terzi, nonché quelle erogate per conto del Condominio, su uno specifico conto corrente, postale o bancario, intestato al Condominio.
  • Salvo che non sia stato espressamente dispensato dall’Assemblea, l’Amministratore è tenuto ad agire per la riscossione forzosa delle somme dovute dagli obbligati entro sei mesi dalla chiusura dell’esercizio nel quale il credito esigibile è compreso, anche ai sensi dell’art. 63 primo comma, delle disposizioni per l’attuazione del presente codice.

  • In caso di insolvenza nel pagamento delle rate condominiali:
    1. Dopo 30 gg (trenta giorni) dalla scadenza delle singole rate, l’Amministratore invierà un primo Sollecito di pagamento (e non un Estratto conto) con immediato addebito forfettario di Euro 25,00;
    2. Dopo 60 gg(sessanta giorni) dalla scadenza delle singole rate, in caso di protratta insolvenza, l’Amministratore invierà un secondo Sollecito di pagamento con immediato addebito forfettario di Euro 25,00.
    3. Dopo 180 gg (centottanta giorni) dalla scadenza delle singole rate, qualora i solleciti non avessero effetto totale o anche parziale, l’Amministratore a pena di rimessa personale, dovrà agire in sede giudiciale per il recupero del credito, con addebito dei relativi costi.

  • L’art 1130 punto 6 del Codice Civile, come modificato dalla Legge 220/2012, fra le attribuzioni dell’Amministratore prevede la tenuta del registro di anagrafe condominiale contenente le generalità dei singoli proprietari e dei titolari di diritti reali e di diritti personali di godimento, comprensivo del codice fiscale e della residenza o domicilio, i dati catastali di ciascuna unità immobiliare, nonché ogni dato relativo alle condizioni di sicurezza. Raccomandiamo pertanto ai sigg. condomini di inviare a questo studio entro il 30 Giugno 2013 la suddetta scheda anagrafica compilata in tutte le sue parti e con allegato copia del documento di identità del dichiarante.

  • In caso di inadempienza del condomino nell’invio di detta comunicazione, l’Amministratore dovrà richiedere formalmente con lettera raccomandata le informazioni necessarie alla tenuta del registro di anagrafe. Decorsi trenta giorni dal ricevimento della raccomandata, in caso di omessa risposta, l’Amministratore dovrà acquisire le informazioni necessarie o quelle mancanti, addebitando il costo necessario al singolo condomino che non ha adempiuto a tale richiesta.
    Ogni successiva variazione dei dati trasmessi dovrà obbligatoriamente essere comunicata all’Amministratore in forma scritta entro 60 giorni.

  • Per le infrazioni al Regolamento di Condominio può essere stabilito, a titolo di sanzione, il pagamento di una somma fino ad Euro 200,00 ed in caso di recidiva fino ad Euro 800,00. La somma verrà devoluta al Condominio e sarà a disposizione per le spese ordinarie.

  • Nei luoghi condominiali di maggior uso (ingresso, atrio o altro) accessibili anche a terzi, dovranno essere affisse le generalità dell’Amministratore (nominato, domicilio, recapito telefonico).

Gestioni immobiliari Firenze

Studio Tecnico Amministrativo Associato Gallo
Associazione Professionale
Via Dino Compagni n° 20 50133 Firenze - Toscana – Italia
Tel. 039 055 579790 – Fax 039 055 573822 - info@amministrazionicondominialigallo.it
Geom. Nicola Gallo - Geom. Antonio Gallo - Dott. Geom. Massimiliano Gallo
Copyright ® 2013 - Tutti i diritti riservati
Siti Internet InYourLife